• unis&f
Pubblicata il 21 luglio 2022

Ritornano gli appuntamenti in presenza nelle sedi aziendali per la condivisione di best practice sulla sicurezza sul lavoro

Si è svolto ieri, mercoledì 20 luglio 2022, il quarto incontro della Task Force RSPP, ossia l’iniziativa creata da UNIS&F che ha lo scopo di riunire i Referenti Salute e Sicurezza (RSPP, ASPP, HSE) di realtà imprenditoriali del territorio al fine di generare valore relazionale e approfondimento tecnico-professionale attraverso la condivisione di esperienze e l’approfondimento di tematiche legate alla sicurezza.
Da sempre sensibile alla tematica “sicurezza sul lavoro” UNIS&F ha negli anni cercato di creare varie occasioni di dibattito, confronto e sensibilizzazione sul territorio, anche con il supporto di Assindustria Veneto Centro e Confindustria Alto Adriatico.
Proprio in seno a questo spirito di sinergia è nata la Task Force RSPP, un gruppo di RSPP «interni» di imprese produttrici di beni e servizi del Triveneto che rappresentano una realtà significativa nell’ambito della gestione della Salute e Sicurezza sul lavoro. Aziende con processi complessi e, in generale, con una specificità tecnica tale da renderle caratteristiche.
L’incontro del 20 luglio è stato organizzato dai referenti di UNIS&F per i servizi di consulenza e formazione sicurezza, Matteo Scomparin e Federica Moino, in collaborazione con Electrolux Italia Spa nello stabilimento di Porcia. Grazie alla disponibilità dell’azienda e del suo RSPP – HSE Manager Lorenzo Santin, che proattivamente ha ideato il taglio della giornata aziendale mettendo a disposizione risorse, tempo e approfondimenti, l’incontro ha rappresentato un momento di confronto sulle tematiche della sicurezza, di condivisione della Best Practice organizzativa e operativa dell’azienda, oltre che un’occasione per rafforzare l’interazione fra i partecipanti sia sotto un profilo relazionale che tecnico.
«Nel primo trimestre 2022, rispetto allo stesso periodo del 2021, l’Inail ha registrato un aumento di denunce di infortuni sul lavoro del 50,9% che – insieme alla crescente incidenza dei decessi in azienda, con un + 2,2% – traccia uno scenario a dir poco allarmante.» queste le parole di Matteo Scomparin, referente Servizi Sicurezza UNIS&F «Dopo il calo drastico dei casi durante la pandemia, quando il mondo del lavoro si è fermato, è ormai consolidata la consapevolezza che con la ripresa delle attività produttive, i numeri di incidenti e malattie sul lavoro sono tornati a correre. Ne ha parlato anche il capo dello Stato, Sergio Mattarella, quando in occasione del 1° maggio ha dichiarato che “Il costo della ripresa non può essere pagato in termini di infortuni sul lavoro”. Proprio per sensibilizzare le imprese e i lavoratori sull’importanza di una cultura della sicurezza, UNIS&F ha promosso la Task Force RSPP
«Ho avuto l’impressione che ieri si siano svolte “20 visite diverse” in una: durante la giornata, ogni partecipante ha visto, sentito e colto aspetti diversi, in funzione delle priorità che sta affrontando nella propria azienda di appartenenza. Durante la visita al reparto produttivo, ci sono state moltissime domande per approfondire le soluzioni tecniche e organizzative adottate dall’azienda, a cui tutto il personale di Electrolux ha risposto con semplicità ed estrema precisione. Il fatto di condividere in modo così aperto le problematiche e i processi decisionali interni ha creato un clima di estrema complicità con il resto del gruppo» ha fatto eco Federica Moino, referente Formazione Sicurezza UNIS&F «L’intervento del Direttore del Plant, dott. Marcello Casadei, che è stato presente sia all’avvio che alla chiusura della giornata, è stato particolarmente di ispirazione per tutti i presenti. La sicurezza sul lavoro è prima di tutto una questione organizzativa e deve essere la priorità dei vertici dell’azienda: le misure di prevenzione sono destinate a rimanere sulla carta se la proprietà non inizia a dare l’esempio, stabilendo regole semplici ed applicabili e richiedendo che siano applicate da tutti con coerenza. A partire da questa impostazione, la sicurezza sul lavoro può diventare un driver, anziché un limite, rispetto alla qualità e alla produttività. Concetti questi resi più chiari e concreti grazie ad esempi pratici riguardanti interventi adottati dall’azienda negli ultimi anni, inizialmente allo scopo di risolvere un rischio per la sicurezza, ma successivamente divenuti migliorie organizzative in senso più ampio.»
In chiusura della giornata, i partecipanti si sono salutati, confermando la volontà di procedere sulla strada intrapresa insieme a UNIS&F, che ha svolto in questi anni il ruolo di collante, organizzando in futuro ulteriori momenti di condivisione, approfondimento e sinergia, volti a diffondere e radicare sul territorio la cultura della sicurezza.

Per informazioni:
Ufficio Formazione Sicurezza – Ufficio Servizi Sicurezza
0422 916 456 / 450
sicurezza@unisef.it

News

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità

  • finanziamenti

13 febbraio 2024

Fondimpresa Avviso 2/2023 - Secondo sportello

Stiamo raccogliendo le adesioni per presentare un nuovo progetto a valere sull’Avviso 2/2023 (sportello di maggio 2024). Chi fosse interessato deve manifestare il proprio interesse entro il 29 febbraio. Scopri come e la nostra proposta formativa.
  • finanziamenti
  • servizi
  • unis&f

5 dicembre 2023

PNRR: contributi per la certificazione della parità di genere

Dal 6 dicembre è possibile presentare domanda di partecipazione al bando che permette di ricevere contributi per assistenza tecnica e accompagnamento per ottenere la Certificazione di Parità di Genere (UNI/PdR 125:2022).
  • formazione
  • unis&f

21 novembre 2023

Scatta il Black Friday di UNIS&F!

Il Black Friday è alle porte e quest'anno abbiamo preparato un'offerta speciale per te e la tua azienda! Uno sconto del 20% sull'iscrizione del primo partecipante ai nostri corsi a catalogo 2024.